Ambiente/Incenerimento e Gassificazione/Inquinamento

L’ambiente e i cambiamenti climatici sono l’ultimo dei loro pensieri.

Deregulation totale nell’incenerimento dei rifiuti nei cementifici e la UE innalza del 110% il limite sulle polveri sottili, la Volkswagen ringrazia sentitamente, a noi non resta che ringraziare Renzi e i suoi alleati di governo.

Smog 03

Iniziamo dai “Cementifici” che dal nome sembra debbano svolgere un’unica e anche utile funzione, niente di più sbagliato, infatti già l’ex ministro Clini aveva deciso, chissà come mai, di far bruciare rifiuti quasi di ogni genere in questi stabilimenti e Renzi, bontà sua, lo ha potenziato.

Ovviamente i cementifici non erano e non sono attrezzati a questo scopo, ma avevano ed hanno una fiamma che incenerisce e allora a che scopo prevedere sistemi di filtraggio e tutto il costosissimo impianto che dovrebbe impedire le emissioni dannose in atmosfera.

L’importante era ed è bruciare, insieme ai rifiuti, la nostra salute sull’altare della convenienza e il buon Matteo, che è risaputo, ama gli inceneritori, ha potenziato il decreto “Fiamma Libera Sui Rifiuti” tanto le emissioni non fanno male, le cicche per terra invece si.
E noi paghiamo e pagheremo i soliti incentivi a chi brucia e inquina liberamente “SENZA FILTRO” da qui il “Pagare per farsi ammazzare”.

Ma non è finita qui ,,,,,

Severe smog and air pollution in BeijingLa Commissione Ambiente Europea, il cui presidente è tale Giovanni La Via il cui partito di appartenenza è nientepopodimeno che il famigerato Ncd (da alcuni chiamato benevolmente Nuovo centro detenuti) ha votato a favore dell’innalzamento fino al 110% dei limiti delle emissioni delle auto.

Invece di punire gli imbrogli delle case automobilistiche e di intensificare i controlli per smascherare eventuali frodi si è scelto, senza tenere in alcuna considerazione gli allarmi sull’inquinamento lanciati dall’Agenzia europea per l’ambiente, di alzare i limiti per il Nox di oltre il 100%”-

La Volkswagen ringrazia sentitamente, in America stà per essere castigata pesantemente, ma in Europa comanda la Germania e volete che una semplice commissione ambientale europea per di più non raddoppi i limiti per non farle pagare nessuna multa?

Da Today del 3 febbraio 2016:

Cementifici trasformati in inceneritori: “Effetti devastanti sulla salute pubblica”

Un decreto su misura è stato scritto dall’ex ministro Clini e potenziato dal Governo Renzi. E’ l’Espresso ad affrontare questo delicato tema in un’inchiesta che fa discutere

Scatta l’allarme per i cementifici trasformati in inceneritori: quali saranno le conseguenze per la salute pubblica? E’ l’Espresso ad affrontare questo delicato tema in un’inchiesta firmata da Ersilio Mattioni e Michele Sasso.
Assistiamo ad una deregulation totale: un cementificio che vuole bruciare non chiede nessun permesso speciale, basta l’ok del Comune e si inizia. Con effetti devastanti, le emissioni di diossine e metalli pesanti sono quindici volte più alte rispetto agli impianti tradizionali.
Il motivo è chiaro: sono stati progettati e costruiti 50 anni fa con tutt’altro scopo.

D.ssa Gentilini,oncologa ,accusata di essere una apprendista alchimista dal politico (si fa per dire) Matteo Renzi

Renzi sparla di Grillo, ma dimentica quando offendeva Patrizia Gentilini

Da Il Fatto Quotidiano del 3 febbraio 2016:

Smog, il Parlamento europeo raddoppia i limiti di emissione per le auto. “Regalo alla Merkel e alle lobby”

Approvata la modifica del regolamento sugli ossidi di azoto. Bonelli: “Vera e propria sanatoria nei confronti del dieselgate”  Raddoppiati i limiti di emissioni di Nox, gli ossidi di azoto, per le auto. Lo ha deciso il Parlamento europeo che ha dato il via libera alle nuove soglie in condizioni di guida reale (Rde), rigettando di fatto la richiesta di riforme più radicali successiva allo scandalo Volkswagen.

Diesel gate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...