Ambiente/Inquinamento/Territorio

Reati ambientali: al Veneto la medaglia d’argento! Secondi al nord … Ma nessuno ne parla.

E’ la solita storia, giornali e tv forse hanno paura di inimicarsi i detentori del potere, la lobby del mattone, i politici locali e anche quelli nazionali.

Reati Ambientali - 06

Forse hanno forse paura che i non eletti possano tagliar loro i contributi all’editoria, resta il fatto che l’informazione è viziata, le pochissime buone notizie vengono esaltate ed a volte anche inventate di sana pianta, mentre le normali cattiva notizie vengono sottaciute o messe in fondo a fianco dei necrologi.

E tutto ciò ancora non basta al segretario del “Nuovo Centro Detenuti”, che si sforza come mai ha fatto nel compimento del proprio dovere per far approvare la nuova legge bavaglio sulle intercettazioni audio/video.

Non sia mai si avverasse la profezia di Ovedaine, Se parlo sul Cara di Mineo salta il governo!

Oppure che si venga a sapere che è stata chiesta l’archiviazione nel caso relativo all’appartamento di Renzi perché … udite udite “Non sono state svolte indagini” o Dio non voglia venga fatta chiarezza sulle intercettazioni tra Renzi e Adinolfi nelle quali si parlava della caduta di Letta, prima che venisse pugnalato alle spalle, o dei possibili ricatti a Napolitano?

Ma “loro” tacciono su tutto ciò, ci auguriamo sia per mancanza di informazioni, ma forse è solamente perché succubi di chi usando il potere non conferitogli dal popolo ha tessuto una fitta e quasi inestricabile ragnatela dell’accaparramento, poltrone, incarichi e consulenze vengono spartite tra politici, colletti bianchi e professionisti che hanno un solo lato in comune “Sono Corrotti” mentre pseudo im..prenditori continuano, complice la politica, a distruggere quel poco di buono che ancora resta in italia con la scusa di una crescita impossibile e una ripresa che esiste siolo nei sogni dell’imbonitore di Firenze, mentre qualcuno cerca ancora di farci credere che ci sia una luce in fondo al tunnell.

E intanto vogliono far tacere quei pochi giornalisti che nonostante tutto, nonostante “loro” cercano di fare il loro dovere, poi non meravigliamoci più di tanto se alcuni giornali locali “Omettono” di dare alcune notizie e non darne altre, siamo il paese in cui la libertà di stampa è crollata al 73esimo posto nel mondo …. I motivi?

Politici e Criminalità!

Reati ambientali: il Veneto secondo al nord e Vicenza prima per quelli del mattone… ma nessuno ne parla

Cattura

Da Vicenza Più di Pietro Rossi

Per leggere l’articolo su Vicenza Più Cliccare qui

Certo, poteva esserci una sola notizia, qui in Veneto, relativa al rapporto “Ecomafia 2015” realizzato da Legambiente grazie al contributo delle forze dell’ordine, tra cui Carabinieri, Forestale, Guardia di finanza, Polizia di Stato, Capitanerie di porto, Agenzia delle dogane e dei monopoli, Polizie provinciali, Direzione Investigativa Antimafia, Direzione nazionale antimafia di Legambiente.

Ovedaine e il Cara di Mineo

Ovedaine e il Cara di Mineo

Una squadra autorevole per un documento che mostra come il Veneto, nel 2014 abbia sorpassato la Lombardia in numero di reati ambientali, e si sia piazzato al secondo posto, dopo la Liguria, delle regioni del nord Italia più colpite da questa piaga.

E questa, a nostro parere è la notizia. Ma non è la sola. L’altra è che nessun principale giornale veneto, fino a oggi, ha fatto quell’annuncio.

Eppure, anche alla luce del fatto che è appena stata approvata la legge sui reati ambientali, tutta la stampa locale, in ogni singola regione, ha provveduto a un’analisi sui dati di Legambiente per quanto riguarda la loro zona.

Si parla del rapporto, certo, ma non si tocca il tasto del secondo posto del Veneto. Le infrazioni accertate per reati ambientali nella nostra regione nel 2014 sono state 965, quasi tre al giorno di media. Inequivocabile: non 11 al giorno come in Puglia, al top della lista, ma comunque un numero che fa pensare.

La stampa, però, non ci ha fatto caso, forse troppo impegnata a seguire, a livello politico, l’insediamento della nuova e piena di buoni propositi giunta Zaia, forse troppo “patriottica” quando si deve appoggiare il completamento di un’opera come la Valdastico nord, la Pedemontana o la Valsugana.

Renzi e la casa a sua insaputa?

Renzi e la casa a sua insaputa?

Suona un po’ strano questo disinteressamento, ma forse è stata solo una svista. Al di là dei numeri e delle statistiche, il Veneto ha comunque dimostrato di saperci fare nel giro degli affari “sporchi”. Il Mose, uno dei maggiori scandali del 2014, la Valdastico Sud, con la scoperta di rifiuti tossici nel 2013, la “nuova” tangetopoli dell’expo, con il coinvolgimento del Gruppo Maltauro, e chi più ne ha più ne metta.

Sono storie di soldi e di potere quelle che si esprimono con l’abuso di territorio.

Ci sono quelle eclatanti e quelle minori, che però formano una catena o una piramide ben radicata. Il rapporto spiega nel dettagli quali sono i professionisti dell’ecomafia: trafficante dei rifiuti; il politico locale; il funzionario pubblico; tecnico, l’esperto e il consulente.

Figure che si perdono nella memoria, sopratutto se non vengono ricordate dalla stampa. Una stampa che, per esempio, si “dimentica” di dire che la provincia di Vicenza è al primo posto in Veneto sui reati ambientali legati al mattone.

Il principale quotidiano della città fa un articolo sulla pubblicazione del rapporto ma non vi compare né la parola Veneto né la parola Vicenza. Non pensiamo affatto che la cosa sia dovuto al fatto che i poteri forti vicentini, legati alla lobby del mattone, abbiamo messo un veto di “default”.

Propendiamo per una svista, perché dire che Vicenza ha il record veneto di reati ambientali legati al ciclo del mattone non ha nessuna controindicazione quando si parla (e si fa) giornalismo,

Italia al 73esimo posto!

Italia al 73esimo posto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...