Politichese e dintorni

Così si tutela chi vive di corruzione: Pericoloso attacco alla libertà d’informazione.

L’emendamento al ddl Penale e approvato con un blitz nella notte in commissione Giustizia. A firmarlo è Alessandro Pagano, deputato del Nuovo centrodestra, il partito che ha oltre un terzo dei suoi componenti indagato o imputato in un processo.

DDL Bavaglio - 02

Questo è uno dei commenti più leggeri tra gli oltre 2000 che si leggono in fondo all’articolo pubblicato dal Fatto Quotidiano” Il ducetto ed i suoi scherani devono avere scoperto che nella classifica mondiale della libertà di stampa il nostro paese è solo al 73° posto, ed hanno deciso che si può fare di più.

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Non bastava una legge anticorruzione inconsistente, insulsa e utile come un frigo al polo nord, non bastava depenalizzare i reati dei colletti bianchi, non bastava legiferare sul falso in bilancio favorendo i falsari o come stanno facendo nei DDL Concorrenza favorendo in maniera plateale assicurazioni, gioco d’azzardo, tabacco e le altre lobby che non esistono ma si scrivono leggi ed emendamenti, adesso anche un bel bavaglio alla stampa libera, e finalmente poi potranno fare dell’italia il cimitero della democrazia, a già, ma a loro cosa gliene frega, loro sono i Comunisti quelli che cantano Bella Ciao e l’inno d’Italia cambiandone le parole per fare l’inchino ai “Lorsignori”.

DDL Bavaglio - 03

Cosa cambia con questo nuovo DDL, in breve per pubblicare gli elementi audiovisivi o quant’altro in possesso del giornalista tutte le prove delle documentate “PORCATE” devono essere prima acquisite come prova in un processo anche se Tizio va dal giornalista e gli dice che ha fatto questo o quel reato… insomma deve passare qualche anno tra la registrazione, avvio indagini, chiusura indagini, udienza preliminare, rinvio a giudizio e udienza di acquisizione del video come prova ( se mai si arriverà, magari si prescrive il reato o è già prescritto) e nel frattempo non si può mandare il video e un servizio senza video ….puó essere smentito e basta….e la primissima conseguenza è ovvia, per proteggere se stessi favoriscono, ancora una volta la criminalità.

Non è un caso se dopo la pubblicazione e diffusione delle intercettazioni a Matteo Renzi, di cui molto si è parlato, stranamente viene divulgata una frase presa da una intercettazione sembrerebbe inesistente, quella del medico di Crocetta.

E’ infatti l’occasione, se vogliamo chiamarla così, ma potremmo anche definirla fortuita combinazione, coincidenza, un caso più unico che raro, ma tutti sappiamo bene che in certi ambienti nulla viene affidato al caso, dicevamo, è l’occasione che al governo aspettavano con ansia per porre fine e mettere “finalmente” un bel bavaglio al giornalismo di inchiesta e alla libera informazione.

Inchieste giornalistiche sul tipo di quelle di Report, di Striscia la Notizia Piazza Pulita, Ballarò, Anno Zero, Le Iene, quei servizi che mettono in mutande i “Lorsignori” a che, dire il vero, sono sempre di meno, in pochi ormai hanno il coraggio o le coperture per poter sfidare le autorità costituite e “Lorsignori” per diffondere notizie vere, verificate sul campo e molto spesso corredate da video che non lasciano dubbi sulle vere intenzioni di certi “Lorsignori”.

Certo, sarebbe molto più conveniente ad esempio, anche in termini economici, come il ritorno pubblicitario, scrivere che l’Expò è qualcosa di grandioso e che i visitatori si affollano ai cancelli piuttosto che pubblicare come si stiano falsando i dati degli ingressi per giustificare la realizzazione di quell’enorme speculazione edilizia che qualcuno ancora si ostina a chiamare Expò, è molto più facile scrivere che l’Italia sta crescendo, l’occupazione aumenta e che tutti sono felici e contenti, piuttosto che scrivere come nell’Italia che cresce aumentino a migliaia le famiglie sotto la soglia di povertà.

Whirpool, firma accordo tra governo e sindacati su piano industriale

Ma tutto ciò oggi non è più ammesso, non è più consentito, in Italia ce ne sono molte di persone che ricordano ancora il triste e funesto periodo da cui sembra adesso si stia prendendo esempio, ma è più importante mettere a tacere I Gufi, non importa come, l’importante è che stiano zitti e soprattutto non scrivano e non producano filmati, anche se dicono e mostrano il vero, nessuno deve sapere o conoscere le vere intenzioni di chi, non eletto dal popolo, ci sta governando, nessuno deve conoscere quello che accade realmente nelle lussuose stanze del potere, perché il governo del “Rottamatore” il governo della “Sinistra” della “trasparenza” del “Metteremo tutto su internet” nottetempo, quasi di nascosto e con la complicità di parecchi media asserviti e complici di questo sistema hanno “Finalmente” approvato il loro DDL, il DDL che li proteggerà e nasconderà, ancor di più agli Italiani tutti, i loro segreti, i loro misfatti e le loro porcate!

Per il momento “Galera” ai giornalisti che diffondono le riprese audio/video che pur provando indiscutibilmente le “Porcate” di “Lorsignori” se prima non sono state acquisite agli atti come prova in un processo, cioè rese pubbliche, ma solo dopo cioè a dire, l’anno del mai ed il dì del poi. A breve forse proporranno il taglio della mano a chi diffonderà le intercettazioni che li inchiodano alle loro responsabilità che non hanno mai, che non sono mai loro, che sono sempre e comunque di chi c’era prima di loro!

DDL Bavaglio - 06

Da Il Fatto Quotidiano

Cattura 00

Ddl Penale, emendamento Ncd: carcere per registrazioni rubate. E governo accelera su intercettazioni

Blitz notturno per accelerare i lavori sulla stretta alla pubblicazione delle intercettazioni. Approvata la modifica a firma Pagano che prevede la reclusione per chi diffonde le conversazioni svolte di nascosto. I grillini si sono presentati in 50 per fare ostruzionismo: “Porcata a danno della libera informazione”. Il Pd: “Pronti a piccoli ritocchi”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...