Discariche e cave/Inquinamento/Rifiuti/Territorio

Falde Acquifere, impediscono la “Crescita” per non parlare dei Corridoi Ecologici!

Le falde acquifere, un tesoro che probabilmente rimpiangeremo, ma che per molti amministratori della cosa “Pubblica” sono solamente un impedimento allo sviluppo industriale, alla crescita urbana e agli incassi Comunali, insomma a farla breve sono solamente una rottura di scatole che andrebbe definitivamente eliminata se non serve a far “Cassa”.

Discarica Corsea - 02

E così, ora a Sarcedo, la discarica CORSEA, con 500.000 metri cubi di rifiuti speciali e posizionata oltre che a ridosso di centri abitati anche a ridosso di una “Fascia di ricarica” oltre che in area ad altro rischio idrogeologico, viene giustamente portata agli onori della cronaca.

Certo è che anche in quel di Cassola non ci siamo fatti mancare nulla per dimostrare l’amore verso l’ambiente e il rispetto del territorio.

Siamo ancora in attesa della documentazione con le autorizzazioni, i permessi e quant’altro necessario che dimostri al di la di ogni ragionevole dubbio che il corridoio ecologico “Natura 2000” ben specificato e visibile sulle planimetrie provinciali, sia stato ASFALTATO per far posto a via dell’industria con le carte in regola i timbri a posto e le firme in riga per due.

E continuano, puntuali e assillanti, le vie crucis presso gli uffici ETRA, forse sarà per ottenere i permessi di scaricare al suolo, o nelle fogne nere quello che LA LEGGE e i REGOLAMENTI, vorrebbero fosse scaricato nelle fogne bianche INESISTENTI !

E perché, ci chiediamo, ormai da mesi c’è tutto questo interessamento da parte dell’Etra sul Manufatto di un certo pozzo sito a Rossano, quel pozzo che guarda caso è distante 207 metri dal (per il momento fu) gassificatore?

Dobbiamo aspettarci qualche colpo di coda? E si, lo sappiamo tutti che il progetto del “Gassificatore” è stato ritirato e che l’ex sindaco aveva dichiarato che non sarà più riproposto, per lo meno a Cassola, ma erano, sono e restano solo parole, considerato che è in fase di ultimazione un bel deposito da oltre 20.000 tonnellate di rifiuti speciali, anche pericolosi (quello che a parole doveva essere tal quale all’esistente!!!!!!) piazzato proprio sopra una falda che fornisce acqua potabile a migliaia di cittadini di Rossano Veneto.

Rinnoviamo ancora la richiesta di avere la documentazione relativa alla procedura con la quale la passata amministrazione di Cassola abbia avuto da chi di competenza tutti i permessi relativi all’asfaltatura del Corridoio Ecologico “NATURA 2000”.

Discarica Corsea - 07

Da Bassano Più – Fatti, personaggi e vita locale – di Redazione VicenzaPiù

Cattura

Discarica CoRSeA, M5S: “bomba” ecologica

Discarica Corsea - 03I consiglieri, assessori, sindaci e parlamentari eletti della provincia di Vicenza per il Movimento 5 Stelle intervengono sullo stato di degrado delle discarica CoRSeA
Con l’avvicinarsi dell’udienza preliminare di fronte al giudice fallimentare del 16 Luglio, non possiamo che esprimere preoccupazione davanti ad una possibile “bomba ecologica” che rischia di creare uno dei più grossi casi di inquinamento “post mortem” di una discarica.Discarica Corsea - 04

Stiamo parlando delle discarica Co.RSeA (Consorzio Rifiuti Speciali e Assimilati) sita in Sarcedo. Un discarica che contiene 500’000 metri cubi di “rifiuti speciali assimilabili agli urbani e non putrescibili”. Una discarica che dista: 700 metri dalle falde che danno acqua potabile dai nostri comuni fino a Padova, 500 metri dal centro di Sarcedo, 150 metri dalla frazione “la Madonnetta” di Montecchio Precalcino.

Collocata in “Fascia di ricarica” come risulta dal “Piano Regionale Risanamento Acque”, oltre che in area ad elevato rischio idrogeologico nella relazione della provincia di Vicenza.

Inutile dire che lo stato finanziario attuale e le possibili ripercussioni su possibili sversamenti del contenuto delle discarica sul suolo circostante destano non pochi allarmismi, tanto che molti Comuni limitrofi a Sarcedo si sono già mossi con altrettante delibere di Giunta per alzare l’attenzione su questo caso affiancandosi e sostenendo l’iniziativa di Sarcedo.

Il M5S, da sempre attento ai pericoli per la salute pubblica, farà di tutto per mantenere alta l’attenzione su questo caso e i fari puntati sulle grosse responsabilità giuridiche delle aziende facenti parte del consorzio, circa 150 floride aziende Venete che devono rispettare i loro adempimenti nel rispetto delle legge e dei cittadini come ricordato dal reclamo presentato dal Comune di Sarcedo.

Discarica Corsea - 06

Ne avevamo parlato anche nel seguente articolo:

Discarica CORSEA: Allarme ambientale

E se ne parla anche qui:

Attivamente Montecchio

Discarica Corsea - 05

Annunci

One thought on “Falde Acquifere, impediscono la “Crescita” per non parlare dei Corridoi Ecologici!

  1. Pingback: Torna d’attualità il Pozzo di Rossano Veneto | COMITATO NO GASSIFICATORE DI CASSOLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...