Ambiente

Le nuove miniere per ….. le terre rare.

 

Gli “Economisti” l’Europa invece che inseguire la Cina sull’estrazione dovrebbe puntare su tutt’altro: concentrarsi sul riciclaggio dei materiali tecnologici.

Labourers work at a site of a rare earth metals mine at Nancheng county, Jiangxi province

In Spagna forse verranno avviate nuove miniere per l’estrazione delle “Terre rare” che entrano come componenti essenziali in molti dispositivi tecnologici tra i più diffusi, ma anche in magneti di alta prestazione, pannelli fotovoltaici,catalizzatori e persino come coloranti delle ceramiche.

04 - Terre RareAttualmente l’estrazione e il riciclo delle Terre rare è costoso, complicato e dannoso per l’ambiente, perché implica di solito l’utilizzo di sostanze chimiche aggressive, tossiche e persino radioattive.

Mentre alcuni scienziati Giapponesi, dopo anni di ricerche, hanno scoperto come utilizzare lo sperma di salmone per estrarre e riciclare le “Terre Rare”.

Gli scienziati hanno versato liquido seminale essiccato e polverizzato di salmone essiccato e polverizzato in un contenitore di vetro contenente campioni di tulio e lutezio (le due Terre rare più “rare” e costose).
Lo sperma di salmone ha attratto e assorbito le due Terre rare, che sono state successivamente separate (usando acido e una centrifuga) per poterle riutilizzare.05 - Terre Rare
Si tratterebbe dunque di un estrattore non inquinante, anche se il processo deve essere ulteriormente testato e perfezionato, possibilmente usando elementi chimici per potenziarlo e renderlo efficace con altre Terre rare – i processi di separazione sono spesso specifici per alcuni elementi, e non è possibile l’estrazione contemporanea di tutti.

La sua fattibilità economica è ancora tutta da verificare, ma potenzialmente è fattibile, dato che lo sperma di salmone, usi gastronomici a parte, è generalmente un sottoprodotto dell’industria ittica, che finisce nella spazzatura: solo in Giappone ne vengono buttate via migliaia di tonnellate all’anno.

06 - Terre RarePotrebbe rivelarsi alla fine una soluzione poco costosa e di facile reperibilità.

In ogni caso, visto che il consorzio internazionale RawMatTERS, al quale partecipano l’Enea ( l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) con alcune università e industrie nazionali ha vinto il bando per un progetto europeo da 2 miliardi per creare 50 start up e 10mila posti di lavoro nel settore delle materie prime strategiche, le cosiddette terre rare, pensate che i nostri politici decidano di investire sul recupero, non dannoso e pulito, o sull’apertura delle miniere?07 - Terre Rare

Se la notizia Spagnole arrivano alle orecchie di qualche politico siamo a posto, già amano svisceratamente gli inceneritori che tanto “non fanno male” e chi dice il contrario è un gufo, le trivellazioni in Adriatico le hanno approvate, adesso, nell’attesa che un probabile incidente riempia di petrolio Venezia (vedi le coste della California) seguendo la chimera della crescita ad ogni costo potrebbero svendere benissimo quel poco che resta dell’Italia tramutandolo in una grande miniera, e che vadano a quel paese anche l’agricoltura, le bio-deviversità esistenti solamente in Italia, se poi qualcuno si ammala per i rifiuti radioattivi, pazienza, si chiamano danni collaterali e fanno parte del grande disegno!

03 - Terre Rare

Da Il Fatto Quotidiano di Davide Tenconi

Cattura 00

In Spagna prima miniera europea di terre rare. Rischiosa per l’ambiente e la salute

Da Il Sole 24 Ore

Cattura 01

L’Enea promuove start-up con le terre rare

Da Il Corriere

Cattura 02

Terre rare: un nuovo metodo per recuperarle dagli scarti elettronici

Da Raecycle

Cattura 03

Il Riciclo come fonte preziosa di terre rere.

Da Wikipedia

Terre Rare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...