Discariche e cave/Incenerimento e Gassificazione

Veneto, stop a inceneritori e discariche

Il consiglio regionale ha varato il piano rifiuti atteso dal 2004. La legge che prevede il raggiungimento entro il 2020 del 76% di raccolta differenziata e dei 420 chili di spazzatura a testa all’anno, di fatto blocca l’apertura di nuove discariche e l’attivazione di ulteriori termovalorizzatori.

Piano Rifiuti Veneto

Da Veneto Vox

Cattura

Veneto, stop a inceneritori e discariche

Ieri il consiglio regionale ha varato il piano rifiuti atteso dal 2004. La legge che prevede il raggiungimento entro il 2020 del 76% di raccolta differenziata e dei 420 chili di spazzatura a testa all’anno, di fatto blocca l’apertura di nuove discariche e l’attivazione di ulteriori termovalorizzatori.

L’aula ha deciso che «la riduzione della quantità e della pericolosità» dei rifiuti sarà il fondamento su cui si baserà l’adeguamento del Veneto alle prescrizioni europee. «Questo – ha commentato al Corriere del Veneto Maurizio Conte, assessore all’Ambiente -, ha evitato il rischio di incorrere nella procedura di infrazione da parte della Commissione Europea, che aveva già fatto presente che il vecchio piano non era più conforme alla direttiva in materia, e la conseguente applicazione di pesanti sanzioni economiche».

Per ora le discariche resteranno 9 e gli inceneritori 2. «Adesso bisognerà capire cosa accadrà con lo Sblocca Italia e con i suoi propositi sulla rete nazionale dei termovalorizzatori – ha detto il leghista Nicola Finco, relatore del disegno di legge – ma intanto è stato importante aver chiuso il mandato con questo cruciale risultato».

Esulta anche Graziano Azzalin, prossimo capolista del Partito Democratico per la provincia di Rovigo: «Oggi è un giorno di festa non solo per Bergantino, perché la discarica di amianto non si farà, ma per tutto il Veneto. E questo grazie al Pd, che ancora una volta è stato opposizione governante ed ha garantito con i suoi 9 sì i 31 voti per approvare il piano».

Alcuni articoli nel merito:

Stop a nuovi inceneritori e discariche

.

Piano Rifiuti

Ma a Schio non volevano far entrare i Parlamentari del M5s

Inceneritore di Schio vietato ai partiti

Ma siamo poi sicuri di quello che dicono. O magari con un po’ di Italica fantasia cambiandogli solo il nome e chiamandoli Gassificatori, come per magia, diventerà tutto possibile.

Gassificatore per i fanghi di Arzignano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...