Politichese e dintorni

Il tesoretto: Arma di distrazione di massa “elettorale” del fiorentino che non deve chiedere mai!

E’ bizzarro notare come a ridosso delle elezioni regionali il fiorentino che non deve chiedere mai ci annuncia che nelle pieghe della contabilità dello stato hanno trovato 1.500.000.000,00 di Euro.

02 Tesoretto

E adesso con la solita prosopopea e la faccia impostata si stanno chiedendo dove metterli, il governo (Cioè Matteo Renzi) ha lasciato intendere che sarebbe il caso di agire sul Wellfare, mentre fioccano le proposte di come poter utilizzare il tesoretto “Che non c’è”. Queste sono molteplici e, ognuna di esse segue gli interessi, più o meno nascosti, di chi le propone, si va dall’abbassamento delle tasse alle imprese alla regolarizzazione degli esodati, passando da un bonus ai pensionati e mille altre ancora.

In un articolo pubblicato sul “Sole 24 Ore” scrivono:

E’ tempo di serietà e non di distrazioni, tanto meno di armi di distrazioni di massa per distogliere l’attenzione della pubblica opinione dai nodi veri dell’economia e dell’azione di governo. E c’è davvero un “tesoretto” da spendere nelle pieghe del nostro bilancio pubblico? La risposta è no, no secco, su entrambe le domande.

Da Il Sole 24 Ore

Cattura01

Se il tesoretto è solo un’arma di distrazione di massa

Per leggere l’articolo su Il Sole 24 Ore – Cliccare qui

Anche noi abbiamo qualche idea su come si potrebbe utilizzare questo presunto “Tesoretto”. La lista sarebbe stata lunga ed è con sconforto che con le sole due prime voci si è superato l’intero ammontare della cifra a disposizione.
Non sono interventi a favore del territorio, niente a che vedere con la protezione ambientale, la prevenzione del rischio idrogeologico e altre cose del genere, semplicemente si voleva provare a pagare alcuni debiti delle PA di cui dobbiamo ringraziare che, a vario titolo, ci ha governato e/o amministrato negli ultimi anni.

In uno Stato civile chi rompe paga, in Italia purtroppo chi rompe non raccoglie neanche i cocci e a pagare sono sempre i cittadini, ma vediamo le prime due voci del lungo, lunghissimo elenco.

Primo debito: 1.200.000.000,00 di Euro

Nel silenzio generale nei giorni scorsi alla Banca d’Italia è stato recapitato un atto di pignoramento per un importo miliardario, causato da una sentenza di condanna dello Stato nei confronti in un imprenditore marchigiano.

Da Libero Quotidiano.it

Antonio Di Pietro, il conto lasciato dall’ex leader dell’Idv: pagheremo 1,2 miliardi per un’opera mai fatta
Per leggere l’articolo su Libero.it – Cliccare qui

 

Cattura02

E passiamo al secondo circa 1.000.000.000,00 di Euro

Pensavate veramente che la favoletta del Ponte sullo Stretto fosse una storia conclusa? Niente di tutto ciò, stiamo ancora pagando uffici, impiegati, dirigenti, e quant’altro per un’opera multimiliardaria che sarebbe diventata la seconda Salerno Reggio Calabria d’Italia, in termini di tempo d’esecuzione e la prima in fatto di mazzette e tangenti, un’opera che non avrebbe dovuto neanche transitare per l’anticamera del cervello di persone che si credono competenti, intelligenti e grandi amministratori.

Da Huffington Post

Ponte sullo stretto di Messina, il “ricatto gentile” di Impregilo a Matteo Renzi: “Se riparte l’opera niente penale”
Per leggere l’articolo su Huffington Post – Cliccare qui

Cattura

04 TesorettoL’elenco sarebbe ancora lungo e le cifre impressionanti, ma naturalmente di questo ne nessuno parla, tanto meno “Il Fiorentino che non deve chiedere mai” a lui interessa quell’abominio che continua a chiamare “Legge Elettorale”, la riforma del Senato che non serve assolutamente a creare risparmi sulla spesa pubblica, la finta abolizione delle Provincie e la distruzione della “Costituzione” il tutto mentre l’Italia crolla e va a pezzi, così come i piloni del viadotto colpito da una frana di cui si conosceva l’esistenza da oltre 10 anni, dal cavalcavia aperto da una sola settimana, dai soffitti delle scuole appena restaurate ai lampadari di altre …… e lui si preoccupa del fatto che i cittadini possono “con troppa facilità” avere il porto d’armi.

03 Tesoretto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...