Territorio

Arresti a Tezze, abbiamo appena intravisto la punta dell’iceberg della ‘Ndrangheta nel Bassanese

«La mafia sta intaccando il tessuto economico Bassanese, basta giri di parole». È la denuncia di Apindustria e Confartigianato dopo gli ultimi avvenimenti che a Tezze hanno portato all’arresto di Sergio Bolognino finito in manette insieme al fratello Michele, considerato uno dei boss del clan della ‘ndrangheta al centro dell’indagine “Aemilia”.

'NDRANGHETA: OPERAZIONE DEI ROS IN LIGURIA, 12 ARRESTI

Da Veneto Vox del 12-02-2015 di Alessandro Mussolin

Cattura01

Per leggere l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

Con l’arresto di Tezze «abbiamo appena intravisto la punta dell’iceberg di una piaga che riteniamo essere molto più radicata e strutturata (…) Il problema esiste, inquieta, e per risolverlo dobbiamo ammettere che c’è», dichiarano all’unisono al Giornale di Vicenza i presidenti dei raggruppamenti locali William Beozzo (Api) e Sandro Venzo (Confartigianato).

E spiegano le dinamiche di infiltrazione mafiosa nelle attività venete: «Che cosa fa un’azienda in difficoltà?
Chiama la banca e chiede liquidità, che la banca però a quel punto le nega (…)
Gli imprenditori non sanno come uscirne, e quando non decidono di suicidarsi, si vedono arrivare delle persone che promettono aiuti facili, in cambio di quote.
Magari sono presentate da gente conosciuta.
Allora l’imprenditore cede in buona fede e il gioco è fatto: la sua azienda e la sua vita non gli appartengono più».

«Scelgono aziende in difficoltà, ma con prodotti validi, aggiungono Beozzo e Venzo, oppure aziende sane che però non hanno liquidità per espandersi o aggiornarsi, cosa oggi indispensabile, pena il fallimento.

Sono come gli avvoltoi, arrivano proprio nel momento giusto, e lo fanno essenzialmente per riciclare il denaro sporco».

E concludono con un appello alle istituzioni e agli imprenditori ad alzare la guardia, smettere di avere paura e denunciare.

03 - Ndrangheta nel Bassanese

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...