Ambiente/Inquinamento/Petrolio e Gas in Italia

Emergenza Adriatico – Pochi giorni per fermare le trivelle croate.

 

Il Veneto non vuole le trivelle in Adriatico, e si spera che qualcuno la in alto abbia ancora qualche neurone in funzione e fermi questo scellerato disegno, e in Croazia?

02 Trivellazioni in Adriatico

La Croazia ha appena annunciato trivellazioni in tutto l’Adriatico: a poca distanza dalle coste italiane e in un mare chiuso in cui la più piccola perdita di petrolio potrebbe causare un disastro ambientale irrimediabile.

Ma la decisione non è definitiva.

La Croazia vive di turismo, in buona parte proprio turisti italiani (oltre 1 milione!), attirati da spiagge e mari incontaminati.

03 Trivellazioni in Adriatico

Firma subito e condividi con tutti e non appena arriveremo a 150mila firme faremo arrivare la protesta italiana ovunque su giornali e tv croati per far capire al Governo che andare avanti con le trivellazioni significa mettere a rischio l’economia del Paese:

04 Trivellazioni in Adriatico

Stiamo già mobilitando tutto e tutti dalla pesca, alla protezione della fauna, dell’ambiente, al rischio geologico, fino ai residui bellici che rendono le trivellazioni pericolose: avremo un dossier inattaccabile, che ha già convinto il governo italiano a sospendere molte trivellazioni proprio nell’Adriatico.

Ma sappiamo che bastano due cifre per convincere definitivamente il governo croato: i circa 100 milioni di investimenti in media all’anno promessi dalle multinazionali del petrolio contro i circa 7 miliardi all’anno che derivano dal turismo. Basterebbe perdere per colpa di questo progetto 150mila dei 12milioni di turisti annuali, e tutta l’operazione sarebbe un fallimento per l’economia croata.

Grazie alla mobilitazione di centinaia di migliaia di possibili turisti tedeschi abbiamo appena contribuito a fermare simili trivellazioni vicino ad Ibiza. E la Croazia non può fare a meno del turismo, che è oltre il 20% del suo PIL: sarà semplicemente terrorizzata di perdere anche la più piccola percentuale di turisti italiani.

Se lo sono già spartito .....

Se lo sono già spartito …..

Cattura01

Firma qui e condividi con tutti:

Non ci dilungheremo sulle motivazioni di queste pressanti richieste, supponiamo che tutti sappiano bene quali, quante, e quanto costerebbe all’economia Italiana e Croata un possibile, probabile incidente ad una delle piattaforme, o ad una petroliera, in un mare che oltretutto è chiuso come l’Adriatico, ne avevamo già parlato diffusamente in un altro articolo.

Per leggere l’articolo “Sblocca Italia Il Veneto fa ricorso. NO alle trivellazioni in AdriaticoCliccare qui

Ma chiedetevi solamente, e se accadesse quello che è accaduto nel golfo del Messico?

Vista satellitare di un sito inquinato .... e se ci fosse Venezia?

Vista satellitare di un sito inquinato …. e se ci fosse Venezia?

Per il resto lasceremo che a parlare siano altri, di seguito alcuni articoli che trattano sull’argomento.

Cattura02

Per leggere l’articolo “Petrolio dalla Croazia 10 concessioni per trivellare in Adriatico, c’è anche ENI” tratto da Economia e Finanza – Cliccare qui

Cattura03

Per leggere l’articolo “Turismo record in Croazia, vale quasi il 21% del PIL, su Il Piccolo – Cliccare qui

Cattura04

Per leggere l’articolo “Croatia’s Rush to Energy Development Worries Tourist Sector “ sul sito del The Wall Street Journal – Cliccare qui

Cattura05

Per leggere l’articolo “No alle trivellazioni nell’Adriatico, stop da Tar Lazio e Regione Basilicata “ sul sito de Adnkronos  – Cliccare qui

Cattura06

Per leggere l’articolo “Croazia, la vittoria del centro-destra non cambia nulla per il sì alle trivellazioni offshore “ sul sito di Greenreport – Cliccare qui

Cattura08

Per leggere l’articolo “Piattaforme petrolifere in Adriatico, il Wwf preoccupato per l’ecosistema “ sul sito Rimini Today – Cliccare qui

E il problema non è solo in Croazia e in Italia, altri paesi stanno sperimentando la forza di persuasione dei petroldollari contro una sana economia basata sul turismo e sulla pesca.

Cattura07

Per leggere l’articolo “Turistas alemanes recogen 180.000 firmas contra las prospecciones en Baleares
“ sul sito de El Mundo – Cliccare qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...