Ambiente/Inquinamento

Ancora autobotti per l’acqua a Vignaga. L’inquinamento dell’acqua è dovuto a microrganismi di origine fecale.

Se rilasciano permessi per fabbriche inquinanti, depositi di rifiuti, anche tossici, allevamenti e concimaie, sopra le falde per l’acqua potabile, è quasi matematico che in falda ci vada a finire quello che non dovrebbe finirci.

02 Falde Inquinate

Come si fa, ci si chiede, a rilasciare certi permessi quando è risaputo che sopra le falde, sorgenti, risorgive ecc. certi insediamenti sono tassativamente proibiti.

Specialmente nel Vicentino, zona che era ricca di acqua e di falde, negli ultimi anni ne sono state inquinate moltissime, e con gli elementi chimici-organici più disparati, dai semplici (si fa per dire) tossici ai cancerogeni.

Il suolo ce lo stanno cementificando, l’aria neanche a parlarne, una giornata passata in centro equivale a fumare due pacchetti di sigarette, adesso volete anche distruggere quelle poche falde attive e pure che ci restano?

E poi che si fa si desalinizza il mare con la speranza che le trivelle americane nell’adriatico non perdano, non scoppino, non si incendino o altro, nessuno di voi a fatto i conti di quanto ci costano i danni e quanto meno invece costerebbe prevenirli? Per non parlare delle virte umane che non hanno prezzo.

Ma si, giusto, a certi pseudo politici circondati ad arte da pseudo tecnici cosa volete che interessi, spendono i nostri soldi e quando c’è da riparare i danni lo fanno sempre con i soldi nostri ed in ogni caso è sempre e soltanto colpa di altri, degli amministratori precedenti, una disgrazia, un incidente, un’inaspettata e sorprendente insolita catena di avvenimenti, o al limite per volontà divina.

L’importante è che certi pseudo im…PRENDITORI si arricchiscono, i politici, come d’uso, intascano mazzette e noi beviamo e cuciniamo succulente pietanze a base di microrganismi fecali, la gente muore, il territorio si inquina e gli inquinatori vengono assolti per decorrenza dei termini.

Matteo e “Lorsignori” in genere, è questa le crescita, la spinta, la sferzata di orgoglio che vorreste imprimere alla nazione?

04 Falde Inquinate

Da il Giornale di Vicenza del 19 novembre 2014

Continua la situazione di disagio per le 200 famiglie del quartiere ancora rifornite dal fondovalle. Non cambia la situazione di diagio causato dall’inquinamento idrico al quartiere Vignaga.

Le autobotti con i rifornimenti d’acqua continuano a salire in collina per rifornire le duecento famiglie rimaste isolate.  Ogni giorno alle ex scuole elementari giungo un i mezzi che scaricano più di 80mila litri nel rilancio Vignaga, da cui due pompe distribuiscono l’acqua a dodici vie della frazione.
Il sindaco Matteo Macilotti non ha ancora revocato l’ordinanza che vieta l’utilizzo dell’acqua potabile se non previa bollitura.

Anche se si tratta di acqua portata dal fondovalle, per precauzione non può essere utilizzata senza precauzioni perché le tubazioni potrebbero contenere ancora tracce di inquinamento microbiologico.

Non si sa ancora invece quando potrà essere riaperta la sorgente Sengelle, esclusa dalla rete di distribuzione fin da lunedì scorso.

Da questa sorgente, che rifornisce il quartiere, è nato il problema dell’inquinamento idrico. Il serbatoio presentava evidenti concentrazioni di microrganismi di origine fecale, provenienti probabilmente da due concimaie che si trovano poco più a nord.

03 Prescrizione

Per leggere l’articolo sul sito de Il Giornale di Vicena – Cliccare qui

Leggi l’articolo integrale sul Giornale in edicola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...