Ambiente/Politichese e dintorni

La nuova rivoluzione industriale Italiana

Prime avvisaglie della nuova “strategica” rivoluzione industriale Italiana, operai italiani dormono in un dormitorio lager nel Varesotto

02

Mentre, a bordo di un aereo dei servizi segreti “Stai Sereno” va a vendere altri annunci nella fabbrica di droni della Piaggio, o meglio della fabbrica di proprietà al 98,05% degli arabi della Mubadala Development Company, la società di investimenti strategici del governo di Abu Dhabi, ma a noi che ci importa?
La nuova struttura impiega ben 900 operai, ma è solo un altro prendi uno e paghi 2, visto che questa sostituisce altre due fabbriche che impegavano 1300 operai.
E quasi allo stesso tempo, saltando tutta la parte burocratica, e senza neanche l’ombra delle VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) altro cappio che deve definitivamente sparire, aprono un sito di stoccaggio per 88.000.000.000 di metri cubi di gas naturale e relativa centrale di trattamento in zona sismica.
Ma “state sereni” non c’è problema, e anche se in seguito potrebbero saltar fuori, con un bel patteggiamento si mettono le cose a posto, così come hanno fatto Galan e Chisso, o come in questi giorno ha fatto l’ex amministratore delle case popolari di Asti, ruba 8.500.000,00 di Euro, ne restituisce 800.000,00 e siamo pari e patta amici come prima.

05

Da il Fatto Quotidiano di Mario Catania del 8 novembre 2014
Operai italiani costretti a dormire in un dormitorio lager nel VaresottoOperai italiani costretti a dormire in un dormitorio lager nel Varesotto.

Per leggere l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

Da il Fatto Quotidiano di di Toni De Marchi | 8 novembre 2014
Voli di Stato: Renzi e servizi segreti, perché il premier si sposta con gli aerei delle ‘barbe finte’?

Per leggere l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

Da il Fatto Quotidiano di Maria Rita D’Orsogna del 7 novembre 2014
Bagnolo Mella, un nuovo sito di stoccaggio del gas in zona sismica

Per leggere l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

Da il Fatto Quotidiani di Redazione del 7 novembre 2014
Asti, “rubò” 8,5 milioni: ex direttore ente case popolari restituisce un decimo ma patteggia.

Per leggere l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

04

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...