Inquinamento/Rifiuti

Rifiuti tossici in un’area di risorgive – Dodici indagati nel Veronese

Ancora una volta c’è chi interra rifiuti, anche tossici, per guadagnare quattro soldi in più, altri li sversano in fiumi, ruscelli, canali e canaletti, i più raffinati li scaricano direttamente in fogna, provocando anche gravi danni a persone e cose, poi i cittadini, con le loro tasse pagano bonifiche, ripulitura dei fiumi ed i guasti al sistema fognario, sarebbero questi gli imprenditori che dovrebbero garantire la “Crescita” a questo paese?

 

02 - Rifiuti tossici e risorgive

L’operazione della Polizia scaligera. È stata sequestrata una vasta area in una fornace. Secondo i risultati dei prelievi dell’Arpav, i metalli potrebbero aver inquinato la falda

La Squadra mobile della questura di Verona ha sequestrato un’estesa area in una fornace a Ronco all’Adige dove sono stati sepolti rifiuti ritenuti tossici che potrebbero aver fortemente inquinato la falda acquifera.

Dodici le persone indagate facenti parte del vertice del gruppo che gestisce la fornace, la Stabila di Isola Vicentina.

L’indagine è iniziata un anno fa ed è stata portata avanti dalla polizia scaligera insieme all’Arpav che ha svolto prelievi in più parti dell’area.

Le analisi avrebbero fatto emergere elevate concentrazioni di metalli che potrebbero aver inquinato la falda acquifera.

I rifiuti illeciti sepolti sarebbero stati portati in zona da varie province , tra cui quelle di Vicenza, Padova, Ferrara, Bologna, Rovigo e Reggio Emilia.

03 - Rifiuti tossici e risorgive

Per leggere tutto l’articolo sul Corriere del Veneto – Cliccare qui

04 - Rifiuti tossici e risorgive

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...