Comune di Cassola

L’ex sindaco Silvia Pasinato si reca in un salotto televisivo per raccontare la “Sua Verità” ai cittadini.

Strano però, pur se avvisati per tempo, e ambedue presenti sul territorio comunale, non abbiano trovato il tempo di partecipare al consiglio comunale delegando il non facile compito al capogruppo di minoranza.

Cattura1

Spara a zero anche stavolta contro chi ha avuto l’ardire di stracciarla alle elezioni amministrative con un sonoro 60 abbondante contro un 40 scarso.
Lancia i suoi strali uno dietro l’altro come fossero saette scagliate da Giove in persona contro i suoi avversari in terra e non usa mezze misure, ritira definitivamente l’offerta di collaborazione pronunciata dai banchi delle minoranze in consiglio comunale e termina l’exploit (atto eroico, impresa, prodezza) con un vecchio detto ….. Hai voluto la bicicletta, adesso pedala, mai un detto è stato usato così impropriamente, dimentica la Pasinato che si rivolge a chi in bicicletta è andato fino a Pechino, comunque ……

Parla della rotatoria, ma stranamente adesso non dice più che è tutto pronto e che si può partire con i lavori?

Ascoltate il video …. ora dice:


 

 …… la rotonda vera e propria è già stata IPOTIZZATA dalla precedente amministrazione comunale come lo dimostrano le carte, come lo dimostra la delibera di giunta, come lo dimostra la BOZZA DI PROGETTO! …….

IPOTIZZATA

BOZZA DI PROGETTO

E’ tutto vero …. Esiste una bozza di progetto e esiste una delibera di giunta che prevede la rotonda in una seconda fase, DOPO ALTRE DEMOLIZIONI ma ciò dimostra ancora di più che trattasi di ipotesi, di bozze e che mai è stata chiesta l’approvazione a ViAbilità per la realizzazione della rotonda, come invece è stato detto ai cittadini ….. Atro Obiettivo Raggiunto!

E la cessione del terreno non è stata gratuita come dichiarato, ma ai cittadini di Cassola è costata (sembra) oltre 50.000 Euro (demolizione, spese catastali, muretta, ecc. oltre all’aumento di volumetria e passaggio a edificabile di altri terreni) a tutto vantaggio di un privato, concordati con tre convenzioni che dai 500 metri di terreno da espropriare passavano a misura ben più misera lasciando inalterate le varie concessioni.

 Come mai ai giornalisti che l’intervistarono tempo fa rilasciava la seguenti dichiarazioni:

  •  Adesso ci sono tutte le condizioni per realizzarla ……
  • La rotatoria è rimasta in sospeso solo in attesa di un parare dell’ente provinciale arrivato a metà aprile! ……..
  • L’operazione è a tutto vantaggio del Comune in quanto è stato ottenuto gratuitamente il terreno ….

(Cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Gazzettino 8 luglio 2014 - Rotatoria 106

Passiamo ai “Che sia io ad andargli a dire cosa deve fare!

Ci auguriamo che questo angosciante dubbio non disturbi ancora i suoi sonni sereni, ma stia pure tranquilla, il sindaco Maroso sa benissimo cosa deve e soprattutto, facendo tesoro dei precedenti, cosa non deve fare.

Strano che solo ora, forse, si renda conto che non è lei che deve dare istruzioni a chi le è subentrato, forse sarebbe stato corretto e soprattutto professionale da chi si professa un politico esperto e competente passare le consegne, ma tant’è la cosa non è stata fatta, sullo stile campanella di Letta e Renzi, quanto amore da quell’immagine.

Ma anche stavolta l’ex sindaco rinnega se stessa, non è passato poi molto da quando, sempre e comunque dalle pagine di un giornale (un incontro chiarificatore no vero?) lanciava, non fulmini, ma diktat alla nuova amministrazione, come quando  rilasciava queste dichiarazioni ad un giornalista;

“SI DEVE PROCEDERE!”

BISOGNA proseguire le opere progettate o programmate (anche le bozze di progetto come la rotonda?).

  • BISOGNA …….. Il primo stralcio della nuova strada tra Via Crocerone e via Rosà.
  • BISOGNA …….. la rotatoria di via san Bonaventura.
  • BISOGNA …….. il terzo stralcio della piazza di san Giuseppe.
  • BISOGNA …….. la rotatoria tra via Roma e via Grande.  

E’ NECESSARIO inoltre

  • E’ NECESSARIO …….. creare un percorso ciclopedonale in via Don Bressan.
  • E’ NECESSARIO …….. adeguare alla vigente normativa antincendio la scuola San Pio X.
  • E’ NECESSARIO …….. Eseguire interventi di miglioramenti antisismico nella scuola di S. Giuseppe.

E ritornando al BISOGNA indicava altre opere

  •  BISOGNA …….. Andare avanti (con l’Acquapork)

Certo che per non essere lei quella che deve dire a Maroso cosa deve o non deve fare ne ha dette di cose.

E aggiungiamo, al di là di quanto detto al TG, una chicca finale, dichiara, il 19 giugno, ad un giornalista che:

La circonvallazione invece, non appena sarà terminato l’aggiornamento progettuale in corso, sarà pronta per essere approvata dall’Anas.

Si deve Procedere

Ma come, non era già stato tutto fatto, non avevate già portato a casa i 40.000.000 di Euro, non era già stata inserita tra le opere appaltabili, la seconda opera nel Veneto se rammentiamo bene le dichiarazione in campagna elettorale, e dal video da voi postato su YouTube ci sembra proprio che rammentiamo benissimo che ……. Altro obiettivo raggiunto!

Riteniamo inoltre opportuno segnalare che l’abbattimento effettuato non è sufficiente alla realizzazione della rotatoria, infatti, come previsto in una delle ultime delibere comunali a firma Pasinato, sono previsti, per l’inserimento della rotatoria, altre demolizioni.

Se volete vedere l’intera edizione del TG a cui ci riferiamo eccovi il video direttamente dal canale You Tube di TG Bassano.

Mentre per quanto ci riguarda ne avevamo parlato e scritto, con dovizia di particolari in questi articoli:

Per leggere l’articolo “Lo strano caso della rotonda OGM – Parte 1 – Cliccare qui

Per leggere l’articolo “Lo strano caso della rotonda OGM – Parte 2 – Cliccare qui

Per leggere l’articolo “Lo strano caso della rotonda OGM – Parte 3 – Cliccare qui

Per gli altri argomenti in discussione stiamo aspettando la pubblicazione delle trascrizioni dell’ultima seduta del Consiglio Comunale.

Annunci

One thought on “L’ex sindaco Silvia Pasinato si reca in un salotto televisivo per raccontare la “Sua Verità” ai cittadini.

  1. Pingback: Consiglio Comunale – 8 settembre 2014 – mini report | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...