Comune di Cassola

Silvia al veleno: ancora offese gratuite!

La Pasinato non ha ancora “digerito” lo smacco elettorale. Dopo le campane e la letterina ai suoi “concittadini” ora tocca alla nuova amministrazione.  

02 - Bretella Cassola-Bassano

Torniamo sull’argomento “Bretelle” già trattato anche ieri nell’articolo Altra carne al fuoco per il prossimo Consiglio Comunale dopo aver letto gli articoli pubblicati sui quotidiani e su Bassano net

(p.s. nessun riscontro positivo su Bassano Net, stavolta ha fatto proprio un bel FLOP, si consiglia a Profeti, Veggenti, Indovini e altro di utilizzare il tasto F5 per far salire le visite, non vi si fila più nessuno)

Le dichiarazioni riportate sui quotidiani sia cartacei che on-line ci lasciano basiti, mai più ci saremmo aspettati un linguaggio così forte, cattivo, offensivo e a tratti malevolo da chi si proponeva alla guida del paese.

L’odio, la rabbia e l’acredine rivolta contro chi onestamente l’ha battuta, anzi oseremmo dire “Asfaltata” alle ultime elezioni trasuda da ogni parola e balza evidente agli occhi di chi legge, chiunque esso sia, ma tant’è chi di competenza se ne farà una ragione.

Per leggere l’articolo sul sito di Bassano NetCliccare qui

Queste le dichiarazioni rilasciate da chi, probabilmente, deve ancora metabolizzare la sua sconfitta, ora non sembra essere più tanto Happy, anzi direi che sia a parole che con i fatti esprime esattamente l’opposto.

Lancia accuse preventive vista la possibilità che i famosi 40.000.000 di Euro non siano disponibili per la realizzazione della bretella Cassola – Bassano.

A noi sarà concesso pensare che, al contrario, siano stati solamente una BUFALA elettorale come le molte altre a cui abbiamo più volte fatto rifermento?

Di seguito al link, un articolo pubblicato tempo fa con alcune delle BUFALE che sono state propinate ai cittadini di Cassola

Nel regno delle menzogne la verità è una malattia

Loro …. Quelli che avevano dichiarato “Obiettivo Raggiunto” come l’inesistente rotonda, e “Abbiamo portato a casa” non potrebbero forse essere tutte balle elettorali, come il divieto di insediamento per attività inquinanti stampato a chiare lettere sul loro volantino pubblicitario, vedi poi il Gassificatore, il Frantumatore, o altre amenità simili, o come l’assoluta contrarietà all’aumento delle tasse fatto salvo non solo aumentarle, ma addirittura raddoppiarle?

La campagna elettorale è lo sdoganamento ufficiale delle BUFALE più clamorose e i politici fanno a gara a chi le racconta più grandi, Pedemontana a Nord, Stop all’Inquinamento, Via alla Bretella Cassola-Bassano, Abbiamo tre imprese interessate ad acquisire l’Acquapark, Noi invece abbiamo visto degli Asini volare cantando …… e qualcuno ci crede.

04 - Bretella

Proponiamo nuovamente uno dei video pubblicati in campagna elettorale dal sindaco prima uscente poi perdente con l’annuncio dell’Obiettivo Raggiunto.

Ora la chiamano Annuncite è una nuova malattia che attacca i politici, specialmente quelli italiani in prossimità delle elezioni, e anche no, sarebbe stato molto facile “Annunciare” come hanno fatto “Abbiamo portato a casa 40.000.000 di Euro grazie alle amicizie della famiglia Pasinato, hanno usato il verbo “Abbiamo” cioè a dire cosa fatta! I soldi ci sono! Sono disponibili!

Se fosse stato vero i soldi sarebbero ancora disponibili.

Sappiamo bene come a volte lavora la politica, i fondi “grazie alle amicizie” vengono, altre volte “grazie ad amicizie più potenti” spariscono, una parolina qui un’altra là e capitali destinati ad un’opera passano, come per magia, ad un’altra, a volte per necessità, a volte per convenienza, a volte orse solamente per interesse, ma non certo per l’interesse del paese a cui vengono sottratti i fondi, quello stesso paese che poi si vorrebbe difendere dalla FUGA VERSO L’IGNOTO.

Ora sembra, ma ripetiamo sembra, che i soldi non ci siano più, che questa opera non sia più in cima alle priorità, dov’è il problema, è cosa di tutti i giorni ormai, siamo abituati a governanti che cambiano idea più spesso che le loro mutande.

Ora la colpa è di Maroso e della sua incapacità, a noi invece sembra che “Lorsignori” abbiano venduto la pelle dell’orso ancor prima di averlo abbattuto, nel caso fosse successo a loro, cosa che fortunatamente non è accaduta, visto che non sono stati eletti, quanto sarebbe stato facile a “Lorsignori” dare la colpa a Roma e alle loro poco potenti amicizie.

03 - Bretella Cassola-Bassano - Gazettino 4 settembre 2014

Perchè, secondo voi, abbiamo l’impressione che non siano più tanto Happy! 

Annunci

One thought on “Silvia al veleno: ancora offese gratuite!

  1. Pingback: Bassano net: I fatti, ma sono di più i misfatti di certi commentatori | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...