Comune di Cassola/Consumo di Suolo - Cementificazione

Cassola cambio di rotta: Privilegiare le famiglie rispetto alle immobiliari

Ottavo Piano degli Interventi di Cassola, è stato l’ultimo parto della vecchia amministrazione, e già nel corso della seconda parte (quella informale) dell’ultimo consiglio comunale, l’assessore Stangherlin ne aveva parlato, accennando ad una revisione dell’ottavo piano degli interventi.

Ottavo Piano degli Interventi - 02

Aveva, inoltre, accennato a giusti e doverosi controlli, tra cui, la quantità di superficie edificabile consentita, oltre ad altre “piccole” cose, di cui, e ne siamo certi, renderà partecipi i cittadini tutti.

Dal Gazzettino del 19-08-2014

«Privilegiare le famiglie rispetto alle immobiliari»

In cantiere modifiche all’ultima variante

CASSOLA

Dopo l’adozione arrivata alcuni mesi prima delle elezioni, la nuova amministrazione comunale potrebbe rimettere mano all’ottavo piano degli interventi.

La conferma è arrivata dall’assessore all’Urbanistica Giannantonio Stangherlin a margine dell’ultima seduta di consiglio comunale, che ha annunciato al pubblico un netto cambio di rotta rispetto al passato in merito alla pianificazione del territorio.

Giannantonio Stangherlin

Giannantonio Stangherlin

E tra le prime mosse, si pensa ad una revisione dell’intera ultima variante adottata, ma non ancora approvata, per valutare eventuali interventi ritenuti non necessari: «Dobbiamo guardare di più agli interessi dei singoli cittadini e della collettività ha affermato l’assessoree meno a quelli delle immobiliari, consapevoli che non possiamo fare cassa soltanto con l’urbanistica. Adotteremo pertanto criteri razionali e predeterminati sulla base dei quali accogliere certe domande per un minor consumo possibile del territorio, razionalizzando le edificazioni e legandole possibilmente a nuove opere».

Stangherlin, che ha dedicato i primi mesi per esaminare attentamente la pianificazione esistente insieme ai tecnici dell’ufficio comunale di competenza, mette la parola fine anche alla prassi del recepire molte proposte di accordo tra pubblico e privato, sostenendo che anche nell’ultima variante urbanistica da sottoporre ad approvazione vi sarebbero domande accolte senza una motivazione specifica.

 Il salto è breve per puntare il dito contro la precedente amministrazione: «Una pianificazione urbanistica intelligente dovrà gradualmente mitigare gli effetti di una visione miope e poco previdente dell’espansione edilizia residenziale e produttiva – si legge nella relazione di inizio mandato – che ha portato a una distribuzione disordinata di case e capannoni, e a una viabilità difficile e piena di criticità, specialmente a San Giuseppe». A partire da questa considerazione, l’amministrazione Maroso punta, fra l’altro, a incentivare il trasferimento di attività produttive inserite in contesti residenziali, utilizzare il «già edificato» monitorando edifici e capannoni dismessi, trasferire e ampliare il mercato di Cassola in piazza San Marco e sistemare il parcheggio a nord della palestra di San Giuseppe con un collegamento «interno» verso via Da Vinci e la chiesa.

Giovanni Guarise

Ottavo Piano degli Interventi - 03

Cosa dire se non “Era Ora”

Chissà che da ora in poi quando si parlerà di “Pubblica Utilità” si intenda che l’utilità di quanto si andrà a realizzare sia utile e vantaggiosa per tutti i cittadini di Cassola.

Gazzettino - 19-08-14 - Ottavo piano degli interventi 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...