Politichese e dintorni

F35 a terra tutta la flotta Usa i voli riprenderanno dopo ulteriori controlli

La direttiva è stata emessa dopo l’incidente avvenuto il 23 giugno a bordo di un mezzo. Una decisione che in Italia alimenta l’opposizione all’acquisto dei velivoli, contro cui proseguono sia la campagna ‘Taglia le ali alle armi’ guidata da Rete Disarmo, sia la raccolta firme di Avaaz

F35-02

La decisione del Pentagono alimenta l’opposizione all’acquisto degli F35, contro cui proseguono sia la campagna ‘Taglia le ali alle armi’ guidata da Rete Disarmo, sia la raccolta firme di Avaaz giunta a quasi mezzo milione.

Questo incidente è l’ennesimo di una lunga serie, commenta Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Disarmo, ma rappresenta un segnale molto più grave di tutti gli altri perché mai finora il Pentagono era arrivato al punto di mettere a terra l’intera flotta di F35.

E’ una decisione clamorosa che testimonia come la Difesa americana prenda molto sul serio i problemi di affidabilità di questo programma.

“Non è così per l’Italia, prosegue Vignarca, dove il governo procede con gli ordini senza mostrare il minimo dubbio sull’opportunità di proseguire la nostra partecipazione a questo disastroso programma.

Un’ assurdità, a meno che alla Difesa non considerino proprio i problemi tecnici degli F35 come una risorsa che garantirà lavoro e guadagni al centro di manutenzione di Cameri”.

Proprio parlando dei rischi che correrebbe la fabbrica di Cameri in caso di uscita dal programma, nei giorni scorsi il ministro della Difesa Roberta Pinotti, intervenendo di fronte alle Commissioni Difesa riunite di Camera e Senato, ha dichiarato che per quanto riguarda gli F35 “i contratti già sottoscritti e operanti riguardano solo i lotti 6 e 7, per sei velivoli complessivi”. Un’affermazione passata inosservata, ma che è invece estremamente significativa poiché non fa cenno agli altri contratti firmati nel frattempo: quelli relativi alle prime fasi di acquisizione di altri quattro aerei dei lotti 8 e 9
.
Il 18 luglio dell’anno scorso la Difesa ha firmato negli Stati Uniti un contratto da 70,36 milioni di dollari (il numero 525-13) per l’acquisto dei componenti a lunga consegna degli F35 di questi due lotti (che inizialmente dovevano essere otto e poi ridotti a quattro).

Più recentemente, il 25 marzo di quest’anno, è stato firmato un altro contratto da 24,49 milioni di dollari (il numero 054-14) per altri materiali e componenti dei due aerei del lotto 9.

Quindi, i contratti già sottoscritti e operanti riguardano non sei, ma dieci velivoli complessivi. Stando così le cose, delle due l’una: o la Pinotti tace su questi ulteriori contratti sperando che essi passino sotto silenzio fino ad arrivare alla fase di acquisizione in cui diventano vincolanti e quindi non più cancellabili; oppure, ipotesi più auspicabile, lo fa perché la Difesa ha deciso, com’è in suo potere fare, di cancellare gli ordini di questi pezzi iniziali e di riallocare le cifre versate su futuri contratti relativi ai lotti successivi che riguarderanno aerei meno cari e, si spera, più affidabili.

F35-02

Il Fatto

Per leggere tutto l’articolo sul sito de Il Fatto Quotidiano – Cliccare qui

Corriere della sera

Usa, la flotta degli F35 a terra: Non sono abbastanza sicuri –  Servono ulteriori controlli dopo l’incendio in una base della Florida lo scorso 23 giugno. – Per leggere l’articolo sul sito de Il Corriere della Sera – Cliccare qui

Repubblica

La Difesa americana ha chiesto ulteriori ispezioni dopo l’incendio scoppiato a bordo di uno dei jet militari in Florida. Nel frattempo bloccati tutti i voli.Il capogruppo Pd in commissione Difesa Gianpiero Scanu chiede assicurazioni sulla sicurezza degli aerei – Per leggere l’articolo sul sito di Repubblica – Cliccare qui

Il Sole 24 Ore

L’aeronautica e la marina hanno ordinato di fermare tutti i voli dopo l’incendio del 23 giugno alla base aerea Eglin, di cui non si conoscono ancora le cause. «Sono stati richiesti ulteriori controlli ai motori degli F-35 e la ripresa dei voli sarà decisa sulla base dell’esito dei controlli e dell’analisi delle informazioni raccolte», ha detto il portavoce del Pentagono, ammiraglio John Kirby. Per leggere l’articolo sul sito de Il Sole 24 Ore – Cliccare qui

TG 24

Usa, l’esercito blocca a terra la flotta degli F35: “Problemi al motore”  La decisione dopo l’incendio scoppiato a bordo di un velivolo in Florida. “La ripresa dei voli dopo l’esito dei controlli” – Per leggere l’articolo sul sito del TGCOM 24 – Cliccare qui

Sky Tg 24

Usa, il Pentagono: “Gli F35 restino a terra” –  La difesa americana ha deciso di sospendere, fino ad ulteriori controlli, tutte le attività dei suoi 97 caccia. La direttiva dopo un incendio in una base in Florida. Sotto inchiesta i motori. Il Pd: “Non compreremo aerei che non siano affidabili” – Per leggere l’articolo sul sito di SKY TG24 – Cliccare qui

La Stampa

Il Pentagono: “A terra tutti gli F35” Il Pd: non li compreremo senza garanzie – Bloccati tutti i voli del super-jet dopo un incidente. La difesa Usa: è a rischio Il capogruppo dei democratici Scanu: progetto va avanti, ma serve sicurezza – Per leggere l’articolo sul sito de La Stampa – Cliccare qui

Ansa

Pentagono ferma F35, problemi sicurezza –  Decisione dopo incendio a un velivolo in base Florida – Per leggere l’articolo sul sito dell’ANSA – Cliccare qui

Il Messaggero

F35, nuovi dubbi sui caccia: incendio al decollo, gli Usa fermano i voli di addestramento – Per leggere l’articolo sul sito de Il Messaggero – Cliccare qui

Il Giornale

Usa, dopo un incidente il Pentagono lascia a terra gli F35 –  Severi controlli dopo un incendio scoppiato il 23 giugno su uno dei jet in fase di decollo dalla base dell’aviazione Eglin in Florida – Per leggere l’articolo sul sito de Il Giornale – Cliccare qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...