Comune di Cassola

Lo strano caso della rotonda OGM – Parte 3

Poco tempo fa, avevamo ripubblicato un articolo di “Liberamente Cassola”  riguardante lo strano caso di una rotonda che parrebbe essere stata contaminata dagli OGM. “La Rotonda Geneticamente Modificabile” tant’è che in brevissimo tempo si è trasformata in un semaforo pedonale.

 Rotatoria Fantasma - 02

 

E FINALMENTE SIAMO ALLA FINE DELLA STORIA,

E COME IN TUTTE LE STORIE C’E’ UN LIETO FINE

…….. BASTA CAPIRE PER CHI!

Pochi giorni dopo il clamoroso annuncio della “Futura” installazione di un semaforo pedonale viene convocata un’altra riunione di giunta, a seguito, sembra, dell’avvenuta consegna delle tavole per la sistemazione dell’incrocio, approvate con delibera di Giunta Comunale n.31 del 14 febbraio 2014.

Ci sono alcune cose che continuano a non quadrare ai semplici occhi di noi profani. Tutto, o quasi è documentato, riferimenti a delibere, pareri, note, incarichi, ma quando si parla della effettiva possibilità di realizzazione di una  rotonda allora ci si riferisce ad un semplice contraddittorio, senza nessun documento a dimostrazione che abbia avuto luogo, che so, ad esempio “Viste le tavole e la relazione tecnica allegata dobbiamo constatare che l vostra proposta è irrealizzabile e pertanto ….. ” ecco una cosa così, ma con date, firme, e timbri, insomma tutto in regola come sempre è stato fatto, non credete? .

Nessuna traccia del contradittorio

Nessuna traccia del contradittorio

Un’altra stranezza di questa delibera è che fino ad ora si era parlato della  “Sistemazione Viabilistica, strategica ai fini dell’assetto del territorio Comunaleimprovvisamente l’oggetto diventa il seguente “Premesso che questa amministrazione intende provvedere al miglioramento della mobilità e della sicurezza stradale, con particolare riferimento al flusso pedonale, dell’incrocio posto a Cassola tra la S.é. 57 Ezzelina e le strade Via Roma e De Gasperi

Ma come, tutto si riduce al solo flusso pedonale? …. FLUSSO PEDONALE? Come se in quell’incrocio milioni di pedoni al giorno facessero su e giù, e i ciclisti che fine hanno fatto?

E pertanto sulle quattro diramazioni dell’incrocio verrà installato UN semaforo a sud, per il passaggio dei miliardi di pedoni che transiteranno da nord a sud la procedura da seguire sarà la seguente: Avvicinarsi all’incrocio con cautela, guardare prima a destra poi a sinistra, se non ci sono auto e/o ciclisti, e/o camion, TIR, Trattori o altri mezzi in avvicinamento camminare speditamente verso il lato opposto, nel frattempo pregare intensamente e con convinzione.

Solo il semaforo a Sud

Solo il semaforo a Sud

E’ strano però leggere, tra le altre cose, in delibera che “a seguito richiesta dell’amministrazione comunale con nota in data 20 dicembre 2013, prot. 15221 (IN questo caso c’è la data, c’è il protocollo e se tutto va bene ci saranno anche le firme) l’Ufficio Concessioni e Autorizzazioni di Vi.abilità spa ha espresso il proprio parere    di massima favorevole alla sistemazione dell’incrocio tramite la semaforizzazione dello stesso e il miglioramento dei percorsi pedonali, viene da chiedersi, ma la fantomatica rotonda era mai stata almeno pensata?

Parere Vi,abilità

Parere Vi,abilità

E non solo, infatti, in un ulteriore delibera, la n.81 del 23 Aprile 2014 si legge che in data 16 Aprile 2014 è stata sottoscritta un’ulteriore convenzione tra i privati “concedenti” e l’amministrazione comunale di Cassola, stranamente non viene citato il numero della convenzione o in quale delibera sia stata approvata, insomma non se ne trova traccia, ma si dice sia stata sottoscritta dalle parti un’ulteriore convenzione nella quale si conviene che al comune, per l’installazione del semaforo, sono sufficienti solo 128 mq. al posto dei 500 mq. (salvo più precisi) già convenuti alla precedente convenzione.

Si passa da 500 a 128 mq.

Si passa da 500 a 128 mq.

NON PIU’ 500 mq. MA SOLO 128 mq.

FERME RESTANDO LE CONCESSIONI E LE SPESE

CHI, SECONDO VOI, HA FATTO L’AFFARE?

Ex cessione dei 500 mq.

Ex cessione dei 500 mq.

Sarebbe come dire, l’amministrazione concede 1.000 in cambio di 500 e tutti vanno d’amore e d’accordo, ma poi “La cosa Pubblica” rinuncia a quasi i tre quarti di quanto pattuito, si fa dare solo 128 ma continua a concedere i 1.000 di prima.

Ora, vero è che la concessione di ulteriori metri cubi, lo spostamento del tutto su terreni attigui e quant’altro non costa nulla, ma la demolizione con tutti gli annessi, i rifacimenti, l’atto notarile, il progetto redatto da tecnico incaricato si!   

Sono questi sono i grandi affari che l’amministrazione comunale (decaduta) concludeva?.

CONCLUDIAMO

Nell’articolo pubblicato su “Liberamente Cassola” cui abbiamo fatto riferimento veniva pubblicata una proposta di progetto, un disegno che prevede la rotatoria senza ulteriori demolizioni come invece risulterebbero necessarie sul vostro schizzo, una rotatoria che metterebbe in sicurezza l’incrocio, con il rispetto delle distanze previste e quant’altro necessario per ottenere l’approvazione degli organi competenti.

Nessuna ulteriore Demolizione e norme rispettate!

Proposta per la Rotonda

Proposta per la Rotonda

Ovviamente si doveva procedere con l’esproprio già programmato, anzi forse non sarebbe bastato, ma l’edifico era comunque da demolire, la volumetria, ampiamente compensata veniva spostata sui terreni attigui, e oltretutto il resto la richiesta era partita autonomamente dai privati, resta il fatto che la rotonda stando alla tavola, sembra fattibilissima, mentre adesso le “condizioni che lo permetteranno” da voi definite per la realizzazione della rotonda sono una strada che sembra “Mission Impossible” con buona pace della viabilità migliorata.

Questa è la storia ricavata dalla documentazione pubblica, se qualcuno ritiene ci sia qualche inesattezza basta comunicarcelo, appena possibile sarà mostra cura provvedere nel merito.

Annunci

3 thoughts on “Lo strano caso della rotonda OGM – Parte 3

  1. Pingback: La Rotonda OGM fa ancora parlare e discutere. | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

  2. Pingback: L’ex sindaco Silvia Pasinato si reca in un salotto televisivo per raccontare la “Sua Verità” ai cittadini. | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

  3. Pingback: Basta Frottole, disse. la rotatoria si può fare. | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...