Comune di Cassola

Il Renziano che voleva mantenere in sella i Pasinato

Stavamo mettendo via i volantini, i santini, e tutte quelle carte che giravano durante la campagna elettorale, quando, via mail, ci hanno inviato un articolo che ci riguarda da vicino, “Il Caso Giampaolo Bergamin”

Eccolo in tutto il suo splendore, e alcune nostre considerazioni.

(Cliccare sull’immagine per ingrandirla)

L'articolo sul Renziano

L’articolo sul Renziano

Cosa dire, come commentare, un moderatore, sia esso impegnato a moderare una sezione di un forum, che un dibattito politico, non prende mai posizione per una o l’altra parte, il moderatore, e in questo caso anche l’intervistatore, pone domande, anche le più scomode ad ambedue gli intervistati, il moderatore, se necessario, abbassa i toni, tiene conto dei tempi degli interventi,  riporta la discussione sui giusti binari nel caso gli intervenuti sviassero dalle domande poste, ma non pronuncia giudizi, non commenta le risposte, lo lascia fare agli ascoltatori, non scrive lettere invitando i cittadini a votare i Pasinato screditando l’altra lista, non rilascia interviste e tanto meno appare in TV per dichiarare le sue simpatie, cosa che invece ha fatto in completa autonomia, il “moderatore” che ha scritto quella lettera e rilasciato quelle dichiarazioni.

Il nostro comitato più volte ha sostenuto alcune sue iniziative, abbiamo provveduto a stampare volantini, a volte anche i manifesti, i nostri simpatizzanti li hanno distribuiti e affisso, perché i temi trattati erano condivisibili, come nell’ultimo convegno tenutosi a Bassano del Grappa presso il multisala Metropolis, dove a dire il vero, i simpatizzanti del nostro comitato erano presenti numerosi.

Perché eravamo presenti numerosi, per il PD?, per Renzi?, per l’onorevole Zanoni? Forse si, sicuramente per molti è un si, ma le simpatie politiche di ognuno non fanno parte del nostro comitato, come comitato eravamo presenti perché venisse sostenuta, anche ai piani alti della politica, l’ipotesi di un possibile passaggio a nord della Pedemontana Veneta

Ci chiediamo cosa sia mai cambiato, cosa abbia fatto scattare la molla, cosa abbia convinto il moderatore a infrangere il codice, non scritto, in cui il moderatore modera, non si schiera, abbassa i toni, ma non si schiera, detta i tempi, ma non si schiera, pone domande, ma non si schiera!

Eppure solo poche ore prima il commissario per la Pedemontana Veneta aveva ben chiarito la posizione dell’amministrazione di Cassola.

Non discutiamo la soluzione a Nord, noi siamo i primi a sostenerla, e i primi a non credere all’influenza di Villa Roberti sul percorso della Pedemontana, ma ci si chiede, come abbia potuto il moderatore, credere e farsi fuorviare da una persona in piena campagna elettorale e non credere non solo alle parole del commissario, ma ai fatti, visto che i lavori a sud sono già iniziati così come le procedure di esproprio. 

Di seguito, per completezza di informazioni, la lettera che “Il Renziano” ha fatto pervenire alle famiglie di Cassola, e le comunicazioni con le scuse dell’onorevole Zanoni, nonché la dichiarazione del PD con la precisazione che “Il Renziano” non agiva per conto del PD, in omaggio vi pubblichiamo l’articolo con le dichiarazioni dell’ing. Vernizzi relativamente alla posizione nel merito dell’ex amministrazione di Cassola (Nel riquadro nero) l’intervista del “Renziano” “diciamo” che ve la risparmiamo.

Bergamin - 01Bergamin - 02

SPV a nord - Impossibile

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

 

I Link a:

Rettifica di Andrea Zanoni alle dichiarazioni dell’ing. Bergamin (Il Renziano)

Comunicato Stampa del Partito Democratico, Zona Bassanese e Marosticense a seguito delle infelici dichiarazioni da parte di qualcuno (Il Renziano) che crede di rappresentare il Partito Democratico solo perché si professa sostenitore accanito del premier Matteo Renzi.

Un vecchio detto recita che a pensar male quasi mai si sbaglia, cosa ne dite, dobbiamo farlo?

E fu così che il moderatore, non solo perse il cavallo, ma a sentire le voci di alcuni militanti del PD perderà sia la tessera che la sella.

Ne valeva la pena?

 

 

Annunci

One thought on “Il Renziano che voleva mantenere in sella i Pasinato

  1. Pingback: Silvia Pasinato: “Cassola, un anno di niente” | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...