Vivere Cassola

Il Programma di Vivere Cassola – Parte 3 di 3

Sicurezza – Sociale – La Cultura Scuola e Giovani

lista_vivere

La terza ed ultima parte degli obiettivi individuati, suddivisi nelle classiche aree tematiche.

IL PROGETTO “VIVERE CASSOLA

Il progetto “Vivere Cassola” nasce nella società civile e nel volontariato (il candidato sindaco stesso non ha mai avuto alcuna tessera di partito) e propone un cambiamento radicale nel modo di amministrare.

Il sindaco amministrerà con tutta la “squadra” composta dai consiglieri e dai cittadini, tutti coinvolti, attraverso la trasparenza e la partecipazione, nelle scelte amministrative.

Il rinnovamento passerà dunque attraverso la formazione e la crescita di nuovi amministratori, cioè quei giovani che grazie alla passione civile ci sostituiranno gradualmente nel governo della città.

 

Sicurezza

 

La sicurezza va intesa “in generale”, cioè in tutte le sue accezioni: dalla sicurezza personale rispetto ad aggressioni e furti, a quella rispetto alla mobilità (pedoni, ciclisti, automobilisti) a quella sul lavoro e negli edifici pubblici o privati (messa a norma). In questo senso troverete che i vari obiettivi per la sicurezza sono “ripartiti” in diverse tematiche del nostro programma.

La prevenzione è lo strumento da privilegiare e, alla lunga, il più economico.

  • Incrementare il sistema di videosorveglianza.
  • Incrementare l’attività di prevenzione e vigilanza del territorio comunale in sinergia con le altre forze dell’ordine.
  • Potenziare le forme di educazione stradale nelle scuole, anche attraverso simulazioni o giochi di ruolo. 
  • Potenziare l’informazione nelle scuole sugli effetti catastrofici per sé e per gli altri dell’abuso di alcool e dell’utilizzo di sostanze stupefacenti.
  • Revisione o abbattimento degli attuali dossi rallentatori.

 

Sociale

 

Lo Stato Sociale (Welfare) ha cominciato a perdere efficacia, soprattutto per l’impoverimento delle finanze pubbliche che causa una diminuzione dei servizi erogati. Ed è ragionevole pensare che l’attuale crisi economica non potrà portare, almeno nell’immediato, a una inversione di tendenza.

E’ altrettanto ragionevole, dunque, che una nuova politica comunale sociale debba necessariamente valorizzare la “Cittadinanza Attiva”, cioè l’Associazionismo, il Volontariato e tutte le organizzazioni senza fini di lucro che operano per beni di pubblica utilità. Passare, cioè, da un Welfare di Stato a un Welfare di Comunità.

  • Utilizzare di locali pubblici (ad es., sul retro dell’Ufficio Postale) a S. Zeno per il servizio di “prelievo del sangue” destinato alle persone anziane della frazione, in collaborazione con l’ULSS n. 3, dare priorità nei servizi, contributi e aiuti, alle persone che aderiscano a programmi di inclusione ed integrazione sociale e lavorativa, preferendo al mero assistenzialismo, l’ascolto di chi è in difficoltà e l’accompagnamento in un percorso volto a ridare dignità e responsabilità alla persona.
  • Stimolare l’aggregazione dei cittadini, anche stranieri, favorendo la nascita di nuovi comitati di quartiere e sviluppando l’attività di quelli esistenti.
  • Creare nel portale internet del Comune uno spazio per le varie associazioni di volontariato con lo scopo di coordinare ed aumentare l’efficienza e la disponibilità dei servizi alla cittadinanza.
  • Favorire la creazione di G.A.S. (Gruppi di Acquisto Solidale) e l’agricoltura “a Km. 0”, come incentivo ad acquistare in modo diverso e soprattutto i buoni prodotti della nostra terra.
  • Realizzare di un centro di aggregazione a San Zeno (vedi Opere Pubbliche).
  • Sperimentare un portale e uno sportello per far incontrare le domande di lavoro delle persone che lo cercano o l’hanno perso e delle ditte/società che lo offrono, in modo che ci sia una rete “comprensoriale” che permetta anche di trovare nel territorio opportunità di occupazione.
  • Potenziare i servizi sanitari ambulatoriali e domiciliari, in collaborazione con ASL 3.
  • Migliorare la gestione dell’asilo nido a S. Giuseppe accorpando le 2 sedi e liberando, conseguentemente, spazio per le attività didattiche della scuole medie.

 Cultura Scuola Giovani

Finora la Cultura è stata vista essenzialmente come un costo. Per noi non è un lusso ma un doveroso investimento nei confronti dei cittadini: un investimento necessario per la crescita etica e morale di un paese. Noi ci crediamo.

  • Iniziative tese a consentire la parificazione delle rette delle scuole materne paritarie di S. Zeno e di Cassola a quelle della scuola pubblica di S. Giuseppe, riconoscendone il carattere e la funzione di pubblico servizio all’interno delle suddette frazioni.
  • Apertura domenicale della Biblioteca comunale.
  • Individuazione, sia a San Zeno che a Cassola, di aule “studio”, (pensate come sedi staccate della biblioteca di S. Giuseppe) autogestite dagli utenti, con un minimo di dotazioni (tavoli, sedie, wi-fi ).
  • Potenziamento dell’utilizzo dei plessi scolastici fuori dagli orari di lezione, ad esempio con forme di doposcuola che comprendano anche giochi di ruolo, attività artistiche e sportive seguite da personale qualificato, in collaborazione col volontariato specialistico.
  • Introduzione, in collaborazione con le scuole, di corsi di educazione alimentare e relazionale per bambini e genitori.
  • Coinvolgimento di artigiani in pensione per organizzare corsi di arti e mestieri con i quali tramandare il loro sapere.
  • Creare serate culturali con autori di libri, rappresentazioni teatrali, conferenze su tematiche di interesse generale.
  • Incrementare l’attività dell’Auditorium Vivaldi.
  • Intensificare le iniziative culturali “in piazza”, nei periodi estivi.
  • Politiche giovanili: proseguire tutte le iniziative già avviate, proponendo ai giovani attività che mettano in gioco la responsabilità sociale, l’autonomia personale, la progettualità, la capacità di autogestione, anche attraverso processi e pratiche di cittadinanza attiva.

 
Ripreso dal sito della lista civica “Vivere Cassola” raggiungibile a questo link

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...