Comune di Cassola

La giunta Pasinato monetizza le opere di urbanizzazione!

Il 28 Aprile alle ore 17.00 in piena campagna elettorale è stato convocato il consiglio comunale di Cassola, per l’ultimo “regalo” dell’amministrazione uscente.

03

E anche questa bella notizia è finita sui quotidiani locali.

Quali potranno essere queste irrevocabili , ma più che altro irrinunciabili decisioni che probabilmente, come al solito, loro malgrado, saranno costretti a prendere?  Qui trovate la Convocazione del Consiglio Comunale

PUA = Piano Urbanistico di iniziativa Privata tipo “Animo” tanto per chiarezza..
IED =

Facile …. visto che ultimamente nonostante il raddoppio dell’addizionale IRPEF (Mentre qualcuno declamava “NO ALL’AUMENTO DELLE TASSE!”), i soldi a “qualcuno” non bastano mai, si è pensato di barattare alcuni dei diritti dei cittadini in cambio di moneta sonante.

Come?

Semplice, “Monetizzando” alcune opere di urbanizzazione, obbligatorie il più delle volte, relative a interventi edilizi diretti o piano urbanistico attuativo per nuove residenze e parcheggi pubblici, o privati ad uso pubblico relativi alle attività commerciali.

La norma dice; “Nel caso in cui, per comprovati motivi o impedimenti, non possa essere messa a disposizione tale dotazione di standard, sarà ammissibile convenire alla parziale o totale monetizzazione delle relative aree, sempre a scomputo degli oneri di urbanizzazione primaria …”;

In altre parole, Standard Urbanistici come ad esempio (non limitativo) parcheggi pubblici e zone a verde abolite in cambio di denaro.

Inutile dire che il denaro che ora sembra serva a Cassola poteva essere tranquillamente risparmiato, magari eliminando l’addetto stampa (oltre 24.00,00 Euro), o che forse sarebbe stato meglio non impegolarsi in un “Progetto di Finanza” fallimentare per la mega-galattica piscina che ci è costata l’ira di Dio, insomma metodi e sistemi per risparmiare sulla “spesa pubblica” di Cassola potevano trovarne parecchi, se solo avessero voluto, ma “monetizzare” è molto più comodo.

Vediamo, a grandi linee, cos’è la “Monetizzazione”

Fanno una fabbrica a fianco della vostra casa?

Sarebbe obbligatorio predisporre una zona a verde di idonee dimensioni, come ad esempio una siepe o una fila di alberi o ambedue tra lo stabilimento e la vostra casa onde ridurre l’impatto dovuto a rumori, polveri e quant’altro.

Non la faranno, verseranno una piccola quota in comune e come per magia la zona a verde sparisce, forse in cambio di un ampliamento del parcheggio “Privato”.

Nel progetto è prevista una zona a parco e attività sportive che , servivano per avere l’approvazione al progetto, peccato, portano via almeno 40 parcheggi ai negozi adiacenti di nuova realizzazione e allora si “monetizza” via il verde e via la zona, seppur piccola, dedicata allo sport, (ma si sa, ultimamente a Cassola gli sport all’aria aperta non sono ben visti) e avanti con i parcheggi, il verde può essere delocalizzato.

I parcheggi pubblici, le zone a verde e quant’altro, pur se previsti dalla legge e dai regolamenti potranno sparire per incanto, poi, forse in seguito saranno riproposti come fossero doni dell’amministrazione in località diverse.

Altro regalo all’avanzata del cemento …. Di sicuro i nostri amministratori “uscenti” lo fanno per il bene del paese, certamente con 500 o 600 mq. di cemento in più aumenteranno i posti di lavoro, ed è fuori discussione che queste manovre garantiscono l’aumento del PIL a noi però sembra che si favoriscano solamente le solite lobby, e pochi altri a discapito della vivibilità del paese e a danno dei cittadini tutti.

Sapete cosa c’è di strano in tutto ciò?

Che a parole, chi si occupa di politica, specialmente in Italia, sono tutti a favore dell’ambiente, della crescita “sostenibile” dell’aria pulita, e dell’energia rinnovabile, (quella vera, non quella ricavata dalla gassificazione dei rifiuti) ma poi quando si passa ai fatti, nonostante gli appelli lanciati da più parti sembrano essere contro ogni forma di vita vegetale, alberi, prati, fiori e quant’altro, mentre sembrano essere a favore di tutte le forme possibili di fonti di inquinamento, acustico, ambientale, delle acque, delle falde, del suolo, alcuni lo hanno messo persino sulle locandine delle loro campagne elettorali, ma se potessimo guardare nelle loro case cosa pensate di trovare.

Il più delle volte, e ci sono centinaia di foto su Google a dimostrarlo, ville immerse nel silenzio garantito da verdi parchi, circondate da viali alberati e aiuole in fiore, a volte con allegoriche fontane, e spesso con piscine più o meno grandi perfettamente funzionanti, certo che è strano il mondo, a casa nostra cemento, inquinamento, polveri e rumori, a casa loro pace, tranquillità e verde, ma cosa volete farci, quando si lascia amministrare la “cosa pubblica” a chi se ne “sbatte” del benessere dei cittadini e si fa garante solamente degli interessi di pochi in nome di un falso pubblico interesse i risultati non possono che essere questi.

02

Sono in campagna elettorale?

Qui trovate l’articolo sul NO al taglio delle spese e sul SI al raddoppio dell’addizionale IRPEF

Annunci

One thought on “La giunta Pasinato monetizza le opere di urbanizzazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...