Aggiornamenti dal fronte/Comune di Cassola

Per il Comune le carte del Comitato non sono a posto, vediamo se è vero!

I timbri e le carte del Comitato

per il comune non sono a posto, ma a noi sembra

sia esattamente il contrario.

 

Esatto, rammentate l’intervista rilasciata ad una TV locale dal nostro sindaco in merito al deposito per il Trattamento, Lo stoccaggio, il Recupero di 22.000 tonnellate anno di Rifiuti pericolosi e non?

Ma si, quello che stanno costruendo a Cassola, quello che stà esattamente sopra la falda a cui attinge il pozzo di Rossano Veneto, si quello la cui acqua scorre dai rubinetti di buona parte degli abitanti di Rossano, di altri paesi e che alimenta le risorgive più a valle? Rammentate adesso? quello che si doveva trasferite “Tal-Quale” ma che in realtà passa da poche centinaia a oltre 22.000 tonnellate/anno di rifiuti pericolosi e non.

Bene, il sindaco dichiarava in TV che la Regione aveva approvato il tutto, per cui era automaticamente a posto anche per loro, anzi loro lo volevano questo insediamento.

 

Probabilmente !!!!

Nessuno ha controllato l’esattezza della documentazione presentata.

Nessuno ha verificato quanto affermato nella documentazione di progetto.

E nessuno si è dato da fare per verificare se quanto scritto corrisponde al vero.

PERO’

 

Quando le carte sono del “Comitato” allora si fanno i processi preventivi,

si giudica e si condanna senza controllare, senza commissioni di inchiesta e

sopratutto senza ascoltare la controparte.

INFATTI

Nell’articolo pubblicato sul Gazzettino il 30 marzo scorso, il sindaco, oltre a giustificare il comportamento dell’amministrazione nel caso “Giannino e il pagamento del Vivaldi” (che alleghiamo e che al momento non ci interessa) fa alcune dichiarazioni relative alla richiesta di pagamento dell’Auditorium Vivaldi nei confronti del Comitato, infatti si legge:

“La Pasinato precisa infine il motivo per cui è stato fatto pagare l’auditorium al comitato No Gassificatore per l’ultima assemblea sul Project Financing: “La domanda non ci è stata presentata dal comitato di Cassola, ma da l’Eco delle Terre, che riporta tra i suoi aderenti anche le sigle di gruppi politici come “Rosà 2012” e “Un’altra Bassano

Articolo pubblicato sul Gazzettino del 30 marzo scorso

(Cliccare sull’immagine per ingrandirla)

 Gazzettino - 30 marzo 2013 - Vivaldi

______________________________________________________________________________

Di seguito pubblichiamo la domanda e la risposta del comune.

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

DOMANDA DI CONCESSIONE

Domanda 1

Domanda 2

RISPOSTA DELL’AMMINISTRAZIONE

 Domanda 3

Domanda 4

 Vorrebbe cortesemente la signora Sindaco

indicarci dove mai stà scritto

“L’Eco delle Terre”?

 

Cerchi e cerchi bene perché l’Eco delle Terre non è mai menzionato, né nella domanda, né nella risposta, nella quale, anzi, c’è scritto che l’Auditorium viene concesso per il giorno 20 marzo 2013 al Signor. Bizzotto Egidio in qualità di rappresentante del Comitato “No Gassificatore” …………

E’ stato commesso un evidente errore, di lettura, di interpretazione e di applicazione, la Verità non è quella che è stata raccontata ai giornali, ma un’altra, e ancora vi chiedete come è mai possibile che i cittadini non credano più alle vostre parole?

Qui forse, e badate bene, diciamo forse, o il sindaco non ha neanche letto le carte, e allora ha sbagliato l’addetto, ma con l’inconsapevole complicità del sindaco, oppure si mente sapendo di mentire e la cosa, già grave di per se, sarebbe ancora più grave.

In ogni caso è evidente e lampante che qualcosa nell’amministrazione di Cassola non funziona, ed è anche per questo che, come richiesto dal sig. Antonio Pasinato, è urgente e indispensabile istituire una commissione di inchiesta che indaghi a fondo e minuziosamente, errori del genere non hanno a succedere.

Questo è uno, ma quanti di questi piccoli, ma grandi errori sono stati commessi dalla nostra amministrazione?

A noi questo errore è costato solamente 230,00 Euro, ma quanti e quali danni possono aver subito i nostri cittadini per errori simili, magari una concessione edilizia sbagliata, una data al posto di un’altra, una firma mancante o una concessione in zona protetta, l’elenco potrebbe essere lungo, ma al momento ci fermiamo qui.

 

 

Annunci

3 thoughts on “Per il Comune le carte del Comitato non sono a posto, vediamo se è vero!

  1. Pingback: L’Amministrazione di Cassola si affida alla Magia? | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

  2. Pingback: L’Annuncio che non ci si aspetta! ….. I Pasinato si ritirano a vita privata? | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

  3. Pingback: La Quadratura del Cerchio | No gassificatore di rifiuti pericolosi e non a Cassola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...